… e posate quella dannatissima croce, non sono ancora del tutto impazzito.

Semplicemente, ho voglia di  provare un qualcosa di “moda”, di cui tutti parlano e che tutti lodano, e vedere che accade.

Vedere se davvero è così semplice da utilizzare (anche senza l’utente root), se riconosce davvero qualsiasi hardware (che Iddio maledica la Digicom e i suoi stramaledetti modem), vedere quanto è davvero utile avere un compiz o un beryl oltre al mero fattore “sboroneggiarsi”.

La fida Slack resterà qui, in cartucciera, pronta a sparare l’ennesimo colpo, e io resterò in attesa di scrivere “l’avevo detto” 😀

Che SubGenius ti benedica!

aprile 12, 2007

Sebbene io ami relativamente poco Gnome e compagnia bella, forse causa la noia e l’influenza stavo leggendo l’intervista a Marco Pesenti Gritti, già curatore di Galeon, attuale “capo” del Browser Epiphany.

Una frase che, più di altre, mi ha colpito, è la seguente:

PI: Credi che la tua cultura umanistica influenzi positivamente il tuo modo di gestire e portare avanti un progetto di sviluppo?

MPG: Credo che mi aiuti soprattutto nel progettare per gli utenti non tecnici, che sono la stragrande maggioranza. Il fatto che la maggior parte del software per Linux sia scritto per hacker o power user è, a mio avviso, il motivo principale per cui Linux non ha avuto successo nel desktop.
Comunque intendiamoci, non voglio dire che un umanista sia per forza un buon designer di interfacce: credo semplicemente che nelle varie decisioni da prendere, e che includono anche la selezione di quali funzionalità valga la pena implementare, non si debba mai perdere di vista l’uomo e le necessità vere dell’utente, altrimenti si produce qualcosa di tecnicamente perfetto, con magari fantastiche potenzialità, che però la stragrande maggioranza delle persone non è in grado di usare.

Parole sante per un “umanista” come me!
E così, nonostante il poco amore che passa tra Slackware e Gnome… Che Subgenius ti benedica! ^__*

Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us
Free Image Hosting at www.ImageShack.us Free Image Hosting at www.ImageShack.us

Io non avrei dubbi =P
Anche perchè di beryl e XGL non ho mai capito nulla… ma è la moda, e così mi sono messo ad armeggiare con Sabayon e il suo semplicissimo file di configurazione.

Ho abbassato la qualità (poca ram… ma non potevo perdermi lo show =P) ed ho fatto una serie di fotografie.

Venute mosse?Ma che peccato…

Che i Maccosi siano semplicemente geniali è cosa ultra risaputa!
Ma certo questa è memorabile!

Un Macco “figo” si confronta con un PC sovrappeso (e anche decisamente stupido) che, per occhiali ed acconciatura, assomiglia drammaticamente a Zio Bill.

Sullo sfondo, la nuova campagna “Get a Mac“, fatta per accalappiare tutti i seguaci di Finestre che hanno intenzione di rinnovare il pc solo per passare a Vista.

Il vostro tostapane non va in crash. Neanche il lavandino. Perché allora dovrebbe farlo il vostro computer?

E ancora (parole sante):

Alla fine del 2005, si calcolavano 114.000 virus noti per PC. Nel solo marzo 2006, sono state individuate 850 nuove minacce per Windows. E zero per Mac. Benché nessun computer connesso a Internet sia immune al 100% dagli attacchi, Mac OS X ha aiutato i Mac a mantenere un ottimo stato di salute grazie alle superiori fondamenta UNIX.

Beh, non continuo solo perchè ricordo che si tratta di semplice pubblicità, ma certo, prendere per i fondelli M$ e Uindovs è da sempre sport preferito delle comunity Mac e Linux =P

Se non torno, voglio che tu abbia le mie periferiche! 

:: mailto:tullio@travian

aprile 1, 2007

Dalla serie… Consigli da amico… XD

Tullio, guarda qui!
Google ha inaugurato due nuovi servizi totalmente gratuiti!

http://mail.google.com/mail/help/paper/

google mail

Permette di stampare su carta e farsi recapitare gratuitamente. Bellissimo!
Io mi sono fatto stampare un manuale intero di D&D (più di 100 pagine a colori) e poco fa il centralino mi ha chiamato per avvisarmi che domani (che è lunedì, visto che la domenica non camminano) il corriere mi porta il pacco!

L’altro, rivoluzionario, prevede una connessione wifi a banda larga gratuita!
Sisi, hai capito bene! (se non ci credi vai qui http://www.google.com/tisp/)
per sapere come fare, clicca su “get started”, ci sono le istruzioni per il kit! Secondo me è una cosa grandiosa!

Google TiSP

Quasi quasi mando il curriculum per andare a lavorare presso il loro nuovo server:

http://www.google.com/jobs/lunar_job.html

google base
ho sentito dire che pagano bene!